OFFICIAL GRESINI PRESS RELEASE – 12 MARZO 2014

Sono proseguiti oggi sul circuito di Jerez i test ufficiali IRTA della Moto2: in questa seconda giornata Xavier Siméon ha effettuato una prima, positiva simulazione di gara in sella alla Suter del Team Federal Oil Gresini Moto2, nella quale ha messo in mostra un buon ritmo, mantenutosi costante anche nella fase finale del long run, con gomme usurate. Un risultato dovuto soprattutto a una modifica alle geometrie della ciclistica che ha permesso a Siméon di abbassare i propri tempi con più facilità rispetto a ieri. Il suo miglior crono di oggi, 1’43”088, lo pone al settimo posto nella classifica odierna, e al nono in quella combinata dei primi due giorni.

Anche Lorenzo Baldassarri si è concentrato oggi sulla distanza di gara, percorrendo un long run di 26 giri consecutivi con ottimi riscontri: esattamente come Siméon, il debuttante marchigiano non ha perciò puntato ad ottenere il tempo sul giro singolo, siglando a fine giornata il 15° tempo in 1’43”522, ottenuto tra l’altro circa a metà del proprio long run.

XAVIER SIMEON (1’43″088 – 77 GIRI)
“Sono molto contento di com’è andata oggi: ho effettuato una simulazione di gara positiva, nella quale non solo sono riuscito ad essere costante, ma ho anche migliorato i miei tempi man mano che i giri passavano. Purtroppo ho dovuto interrompere il long run dopo 21 tornate a causa di una bandiera rossa, ma poi ne ho completate altre 5 per raggiungere la distanza del Gran Premio, che qui si corre su 26 giri, usando le stesse gomme e mantenendo un buon ritmo. Il nostro obiettivo era girare costantemente con tempi sotto 1’44” e ci siamo riusciti, quindi sono soddisfatto. Oggi abbiamo anche apportato un’importante modifica alla geometria della ciclistica che, sebbene mi abbia lasciato inizialmente un po’ dubbioso, alla fine si è rivelata molto utile, permettendomi di abbassare i tempi con molta più facilità rispetto a ieri. Domani cercheremo di continuare a lavorare in questa direzione”.

LORENZO BALDASSARRI (1’43″522 – 69 GIRI)
“Oggi è stato importantissimo completare la mia prima simulazione di gara, perché ho capito tante cose coprendo così tanti giri consecutivi per la prima volta, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista del comportamento della moto sulla lunga distanza. Inizialmente ho fatto un po’ fatica, ma poi sono riuscito a prendere un buon ritmo e a mantenerlo praticamente per tutti i restanti giri. Il rendimento delle gomme è calato a circa 10 giri dal termine del long run, ma si è stabilizzato perciò nella parte finale è stato molto interessante guidare in queste condizioni, dovendo ovviare con i movimenti del corpo sulla moto e con il tipo di guida alla minore aderenza disponibile. Ho accumulato un’esperienza preziosa in vista del primo Gran Premio in Moto2”.

FAUSTO GRESINI
“Una giornata estremamente costruttiva, che ha visto entrambi i nostri piloti impegnati in una simulazione di gara che ha fornito riscontri positivi. Sia Siméon che Baldassarri stanno continuando a lavorare molto bene con il team, e ciò si sta tramutando in risultati confortanti in pista. Oggi non ci siamo concentrati sul tempo sul giro singolo, altrimenti avremmo sicuramente potuto essere in una posizione più avanzata in classifica, ma l’importante è sapere di essere competitivi sulla lunga distanza. Devo infine ammettere che Baldassarri sta continuando a stupirmi per il gran lavoro che sta facendo”.

Classifica tempi – Day 2

Classifica-Day-2-Jerez_Moto3

 

Media Gallery

 

Rispondi