21/03/2014
PRESS RELEASE FREE PRACTICE

Alvaro Bautista - Honda Factory Gresini GO&FUN MotoGP Team
Alvaro Bautista – Honda Factory Gresini GO&FUN MotoGP Team

 

Questa sera sul circuito di Losail, teatro del primo Gran Premio stagionale della MotoGP, entrambi i piloti del Team GO&FUN Honda Gresini hanno potuto sfruttare due sessioni di lavoro in pista ottenendo riscontri positivi in vista della serata di domani, nella quale al quarto e ultimo turno di prove libere seguiranno la Qualifica 1, a cui prenderà parte Scott Redding, 17° nella classifica combinata delle prime tre sessioni di libere, e la Qualifica 2, a cui accederà direttamente Alvaro Bautista, oggi autore del terzo tempo assoluto in 1’55”240.

Sulla Honda RC213CV Factory Bautista è stato ancora una volta protagonista di un’ottima sessione, nella quale è riuscito a migliorare il feeling con la moto: a ulteriore dimostrazione del buon weekend vissuto finora, lo spagnolo è inoltre risultato il più veloce con la gomma a mescola media, battuto soltanto da due moto che hanno la possibilità di utilizzare per regolamento una mescola extrasoft.

Anche per Scott Redding la seconda serata del lungo weekend di Losail è stata positiva: l’inglese ha chiuso a soli sei decimi di distanza dalla migliore delle Honda RCV1000R Open, quella di Nicky Hayden, nonostante ieri sera abbia perso quasi tutta la prima sessione di prove libere a causa di un problema elettronico. 1’56”997 il tempo di Scott, che migliora il rilievo ottenuto nei test sostenuti di recente in Qatar.

ALVARO BAUTISTA (3° – 1’55″240)
“Sono contento perché al momento continuo ad essere il pilota più veloce con le gomme a mescola media, subito dietro alle moto che possono utilizzare la mescola extrasoft. In più, il mio feeling con la moto è migliorato leggermente rispetto ai recenti test. Dobbiamo migliorare ancora il comportamento della moto con gomme usate, perché dopo soli 3 o 4 giri il rendimento della gomma posteriore cala molto. Domani abbiamo comunque a disposizione un altro turno di prove libere per provare a migliorare la situazione, dopodiché daremo il massimo in qualifica per provare ad ottenere una buona posizione di partenza; anche in questo caso, però, sarà difficile battere chi ha a disposizione la gomma posteriore extrasoft, che offre un vantaggio di circa 4 decimi al giro”.

SCOTT REDDING (17° – 1’56″997)
“Oggi è andata sicuramente meglio: abbiamo risolto i problemi di elettronica riscontrati ieri e siamo riusciti a sfruttare questi due turni di prove. Con la moto mi trovo a mio agio, anche se continuo a soffrire un po’ in ingresso di curva: ogni volta che provo a spingere, perdo un po’ di feeling all’anteriore. Domani, nell’ultima sessione di prove libere, ci concentreremo su questo aspetto, cercando di migliorare la situazione. Proveremo infine anche la gomma a mescola più dura, per valutarne il comportamento”.

FAUSTO GRESINI
“Alvaro sta continuando ad essere molto veloce e sta mettendo in mostra anche un buon ritmo sulla distanza: finora è stato un weekend molto positivo, abbiamo lavorato bene facendo sempre dei passi avanti. Ovviamente risulta difficile battere i tempi segnati da moto che possono utilizzare gomme con mescola extrasoft, però resta il fatto che siamo competitivi, per cui siamo contenti. Redding oggi è riuscito a fare due buone sessioni di prove, ottenendo anche un discreto tempo sul giro, non distante dalla migliore delle Honda Open. Purtroppo il tempo perso ieri si sta facendo sentire, ma domani Scott avrà comunque un’altra sessione di prove prima della Qualifica 1 a cui prenderà parte”.

 

Rispondi