OFFICIAL GRESINI PRESS RELEASE – 12 MARZO 2014

I test ufficiali IRTA della Moto3 sono proseguiti oggi a Jerez con qualche difficoltà per lo Junior Team GO&FUN Moto3: Niccolò Antonelli è infatti incappato in una caduta e non è andato oltre il dodicesimo tempo con 1’47”231, senza riuscire per il momento ad avvicinare i buoni rilievi cronometrici ottenuti nel precedente test effettuato in Andalusia a fine febbraio. Complice il forte vento, il giovane pilota romagnolo ha faticato a trovare il giusto feeling con la propria KTM e domani, nell’ultimo giorno a disposizione, cercherà di tornare alla competitività che lo ha sempre contraddistinto durante tutti i test pre-stagionali.

Il suo compagno di squadra, Enea Bastianini, ha chiuso la giornata con un miglior giro di 1’48”586, migliorando perciò di 8 decimi la prestazione di ieri: l’esordiente riminese – che, ricordiamo, è ancora dolorante alla mano destra – è stato rallentato dal sottosterzo, un problema che cercherà di risolvere domani assieme ai tecnici del team.

NICCOLO’ ANTONELLI (1’47″231 – 59 GIRI)
“Oggi abbiamo faticato un po’, il vento ha accentuato alcuni problemi che avevamo già riscontrato in precedenza qui a Jerez e non ho potuto guidare come avrei voluto. Oggi la moto era un po’ nervosa, si muoveva molto, perciò non siamo riusciti a trarne il massimo: domani cercheremo di capire il perché, provando alcune modifiche con l’obiettivo di tornare a guidare al meglio. Speriamo di riuscirci, comunque non sono preoccupato: sappiamo qual è il nostro livello, e siamo convinti che presto torneremo a mostrarlo”.

ENEA BASTIANINI (1’48″586 – 45 GIRI)
“Non è andata benissimo, ma non ci lamentiamo: come già fatto ieri durante la prima giornata di test, abbiamo continuato a provare varie soluzioni di assetto, ma ancora non abbiamo individuato la soluzione migliore. In questo momento fatico soprattutto a tenere la giusta traiettoria in curva, perché la moto tende ad allargare la linea. Domani proveremo innanzitutto ad ovviare a questo problema”.

FAUSTO GRESINI
“Non sono contento di questa giornata di test: come già accaduto ieri, anche oggi Antonelli è incappato in una caduta e ciò è abbastanza preoccupante in vista dell’inizio del campionato. Niccolò è velocissimo, ma deve trovare il giusto equilibrio che gli consenta di essere competitivo senza commettere errori: in questo momento, con la stagione alle porte, è fondamentale evitare errori e soprattutto bisogna cercare di essere incisivi anche nelle difficoltà. Del resto, abbiamo visto quanto la caduta occorsa a Bastianini a fine febbraio abbia inciso sul suo percorso di apprendimento: la mano destra di Enea non è ancora guarita del tutto, gli procura fastidio, e ciò purtroppo lo sta rallentando”.

Classifica tempi – Day 2

Classifica-Day-2-Jerez

Media Gallery

Rispondi