LOGO

RIFLETTORI PUNTATI SULLA SERIE TARGATA FG GROUP E ADM ORGANIZATION CHE VEDRÀ RINNOVARE LA SFIDA TRA I MARCHI AUDI, FERRARI, MERCEDES E PORSCHE

 

EuroGTSprint Series
EuroGTSprint Series

 

A poco più di una settimana dal via di Monza (primo dei sei doppi appuntamenti della stagione 2014, in programma nel weekend del 5 e 6 aprile), l’EUROGTSPRINT conferma il suo alto “indice di gradimento” anche in TV.

La serie targata FG Group e ADM Organization potrà infatti contare, anche per quest’anno, su una diffusione mediatica di primo piano in cui la televisione avrà un ruolo primario a livello internazionale. Partendo dalla copertura in territorio italiano, che verrà garantita grazie alle dirette proposte da Dinamica Channel sia sul canale 249 del Digitale Terrestre e 809 di Sky, sia in live streaming sul sito www.dinamica-channel.it.

“Trasmettere in diretta gli eventi è uno dei must di Dinamica Channel – ha dichiarato Enzo Branda Coordinatore Editoriale Dinamica Channel – Uno dei veri punti di forza dell’emittente è proprio il contatto diretto con il pubblico che ci segue e, dopo uno pilastro come l’Ama Supercross, Dinamica propone in presa diretta uno dei campionati più amati dagli appassionati delle quattro ruote: l’EuroGTSprint, portando sugli schermi di tutta Italia le evoluzioni dei piloti alla guida di fantastiche vetture Gran Turismo a partire dalla prima gara di Monza”.

Un abbinamento di sicuro successo, quello tra l’EUROGTSPRINT ed il nuovo canale della piattaforma digitale terrestre interamente dedicato al mondo dei motori, a cui va comunque aggiunto il valore della distribuzione (a livello appunto internazionale) delle immagini curato da WIGE.

Di grande interesse lo spettacolo che si preannuncia per questa quinta edizione della serie riservata alle vetture Granturismo, anche grazie alla confermata presenza di più marchi che, nel segno della tradizione, si confronteranno dando vita ad una sfida tecnica e ad un’accesa lotta in pista per il titolo 2014 conteso tra Audi, Ferrari, Mercedes, Porsche ed altri che si aggiungeranno nel corso della stagione.

Ma una sfida anche all’insegna dell’equilibrio, che esalterà pertanto la competizione. A riprova di ciò il fatto che a contendersi il titolo assoluto negli ultimi anni sono state appunto Audi (campione con il tedesco Thomas Schöffler nel 2013), Ferrari (che ha messo a segno il successo nelle stagioni 2010-2011-2012) e la stessa Porsche.

Tra pochi giorni sarà però la pista a decretare il primo verdetto…

 

Rispondi