Felice Monteleone – FMPhotoSport Moto3 News

Gresini Racing Moto3 Team Official News, GP di Francia Race Report

Di Giannantonio lotta e chiude 17° un impegnativo GP di Francia

 

Fabio Di Giannantonio | Courtesy of GRESINI RACING MOTO3 TEAM Press Office
Fabio Di Giannantonio | Courtesy of GRESINI RACING MOTO3 TEAM Press Office

 
Il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Fabio Di Giannantonio ha tagliato il traguardo in diciassettesima posizione nel Gran Premio di Francia disputato ieri sullo storico circuito di Le Mans. Scattato dalla quinta fila dello schieramento, nelle prime fasi della gara il giovanissimo esordiente romano ha provato a rimanere nel gruppo in lotta per un piazzamento in zona punti, dopodiché ha perso terreno nella bagarre e ritrovatosi a girare da solo ha faticato a replicare il buon passo mostrato durante le prove.

 
Nelle fasi finali della corsa Di Giannantonio ha lottato per la sedicesima posizione con il suo principale rivale nella MotoGP Rookies Cup dello scorso anno, l’olandese Bo Bendsneyder: arrivato agli ultimi giri un po’ affaticato, Fabio ha tentato senza successo l’attacco all’ultima curva, giungendo 17° sotto alla bandiera a scacchi e replicando così il suo miglior risultato della stagione, ottenuto nel Gran Premio delle Americhe dello scorso 10 aprile.

 
FABIO DI GIANNANTONIO (17°)
“Sono partito abbastanza bene, poi ho perso qualche posizione nella bagarre della prima curva riuscendo comunque a rimanere nel gruppo in lotta per la zona punti nella prima parte della gara. In seguito ho perso un po’ di terreno e una volta ritrovatomi a girare da solo ho iniziato a faticare e i miei tempi sul giro si sono alzati. Sono arrivato abbastanza stanco agli ultimi giri e così ho anche subito il sorpasso da parte di Bendsneyder: nel finale ho provato a rifarmi sotto e ad attaccarlo, superandolo all’ultima curva, ma sono arrivato leggermente lungo perché ero al limite ed è riuscito a ripassarmi. Peccato, vedendo com’era partito il weekend pensavamo di poter fare una bella gara. Ora lavorerò molto a casa soprattutto per ottenere una miglior costanza di rendimento sulla distanza di gara, cosa che mi è un po’ mancata oggi, in modo da arrivare pronti per rifarci al Mugello!”.

 
FAUSTO GRESINI
“Considerando i buoni riscontri ottenuti durante le prove, la prestazione mostrata oggi da Di Giannantonio è risultata un po’ sotto le nostre aspettative, per cui non sono soddisfatto. Potevamo e dovevamo fare di più, perciò ora andremo ad analizzare bene tutti i dati e mi confronterò anche con Fabio. Nel corso del weekend ‘Diggia’ ha senza dubbio mostrato segnali di crescita positivi, ma è mancata una buona costanza di rendimento in gara, per cui dovremo lavorare su questo aspetto per compiere un altro passo in avanti significativo”.

 

Rispondi