Felice Monteleone – FMPhotoSport MotorSport News

La Mille Miglia arriva a Monza- Martedì 26 Maggio 2015

 

L’ Autodromo di Monza ospita l’ultima tappa della Mille Miglia

 

“La villa reale, il parco e l’autodromo di Monza sono stati i protagonisti dell’ultima tappa valevole per la classifica finale dell’edizione 2015 della Mille Miglia”

 

17829129158_3bfb4f523b_o

 

Testo e Fotografie a cura di Daniele Ghisolfi per FMPhotoSport

 

La villa reale, il parco e l’autodromo di Monza sono stati i protagonisti dell’ultima tappa valevole per la classifica finale dell’edizione 2015 della Mille Miglia, considerata “La corsa più bella del mondo”, prima della passerella conclusiva a Brescia, dove sono stati celerati i vincitori finali, gli argentini Juan Tonconogy e Guillermo Berisso a bordo di una Bugatti T40 del 1927.

 

Per il circuito brianzolo, sede ogni anno dei più importanti eventi motoristici a livello nazionale ed internazionale e con una storia lunga più di cento anni, è stato in realtà un debutto in questo senso, in quanto era la prima volta che questa rievocazione storica veniva ospitata tra le sue strutture. A suggello di questo storico appuntamento, è stato assegnato anche uno speciale “Trofeo ACI Milano” intitolato al grande pilota milanese Alberto Ascari, due volte campione del mondo di F1 e vincitore della stessa Mille Miglia nel 1954 a 60 anni dalla sua scomparsa.

Per la cronaca, il premio è stato vinto dall’equipaggio composto da Ezio Martino Salviato e Maria Caterina Moglia alla guida anch’essi di una Bugatti T40 ma del 1928 e consegnato direttamente dalle eredi della famiglia Ascari, Corinna e Veronica durante la premiazione finale.

Più di 500 vetture, team e piloti di prima grandezza oltre a celebrità e vip proveniente da ogni parte del mondo, tra i quali gli ex piloti di Formula 1 Stirling Moss, Hans Herrmann e Ralf Schumacher, lo storico capitano dell’inter Javier Zanetti e lo chef Joe Bastianich, hanno invaso il piazzale dei box fin dalle prime ore del mattino in attesa di iniziare la prova di regolarità, resa particolarmente affascinante per l’utilizzo non solo dei 5 km del tracciato attuale dell’autodromo ma anche di quello che in passato era il tracciato ad alta velocità, famoso per le due curve sopraelevate recentemente ristrutturate grazie al contributo dell’ AC Milano e dell’autodromo stesso dopo circa 45 anni di inutilizzo, vere e proprie icone del motorsport mondiale.

A contorno della manifestazione sportiva altri momenti significativi hanno caratterizzato l’evento monzese, quali l’inaugurazione della mostra di auto d’epoca appartenenti alla famosa Collezione Lopresto “Eleganza Dinamica, Talento Italiano”, che rimarrà aperta al pubblico sino al 21 giugno presso la Sala Regione Lombardia del circuito, ed un pomeriggio interamente dedicato al numerosissimo pubblico presente.

Infatti tutti gli appassionati hanno avuto la possibilità di percorrere con le proprie auto lo stesso tracciato riservato alle splendide vetture partecipanti alla rievocazione storica della Mille Miglia, curve sopraelevate comprese. Un sogno divenuto realtà per tutti i grandi amanti dei motori accorsi e che sicuramente non dimenticheranno facilmente questa esperienza.

Proprio per il successo riscosso, ci auguriamo che questa non sia stata solo una “deviazione” temporanea per la storica competizione ma che diventi una tappa fissa delle future edizioni per creare ancora una volta quella magia che solo una competizione del genere in un contesto del genere sanno creare.

 

Mille Miglia Media Gallery a cura di Daniele Ghisolfi

 

 

Rispondi