Felice Monteleone – FMPhotoSport Moto2 News

Federal Oil Gresini Moto2 Team, Preview GP di Argentina

Sam Lowes si dirige in Argentina deciso a tornare protagonista

 

Sam Lowes – Courtesy of Gresini Federal Oli Press Office
Sam Lowes – Courtesy of Gresini Federal Oli Press Office

 
Il Team Federal Oil Gresini Moto2 e Sam Lowes si dirigono questo fine settimana in Sud America per affrontare il secondo round in calendario, il Gran Premio di Argentina sullo spettacolare circuito di Termas de Rio Hondo, caratterizzato da numerose curve veloci ad ampio raggio.

Dopo la delusione subita nell’apertura stagionale in Qatar, dove un ride through per partenza anticipata gli ha impedito di lottare per la vittoria, Sam Lowes è determinato a tornare subito protagonista: terzo al traguardo nell’edizione dello scorso anno, il venticinquenne pilota inglese ha infatti rimarcato a Losail il proprio potenziale, recuperando fino al nono posto dopo aver scontato la penalità e siglando proprio all’ultimo passaggio il giro più veloce della corsa.

La gara, che si terrà sulla distanza di 23 giri, scatterà domenica alle 14.20 locali, le 19.20 in Italia.

 
SAM LOWES
“Non vedo l’ora di arrivare in Argentina: la pista mi piace molto e l’anno scorso sono stato competitivo, conquistando un bel podio. Mi sento in forma e so che stiamo percorrendo la strada giusta, per cui partiamo sapendo di poter essere protagonisti. Continuerò a lottare e come sempre cercheremo di migliorarci ancora”.

 
FAUSTO GRESINI
“Arriviamo in Argentina consapevoli di avere un ottimo pacchetto sotto ogni punto di vista: pilota, team, moto e sospensioni e di conseguenza partiamo per fare bene, ossia per affrontare una gara all’attacco nelle prime posizioni. Non vogliamo più pensare all’episodio che ha condizionato la nostra prima gara in Qatar: siamo già concentrati su questo appuntamento, nel quale dovremo soltanto concretizzare il nostro grande potenziale per essere protagonisti. Su questo fronte siamo assolutamente sereni, per cui non vediamo l’ora di scendere nuovamente in pista!”.

 

Rispondi